fondazione
Villaggio dei Ragazzi
"Don Salvatore D'Angelo"

Comunicati Stampa, Fotogallerie, La Fondazione

Fondazione Villaggio dei Ragazzi: Bilancio 2018 in “attivo”

Nella relazione sulla gestione della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, anno 2018, il Commissario Straordinario Felicio De Luca ha illustrato, tra l’altro, un andamento di gestione che ha garantito, oltre le attività straordinarie, l’attività ordinaria con l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019 e il servizio residenziale per gli allievi disagiati. Gli Istituti paritetici coinvolti, cui la Fondazione detiene la direzione ed il coordinamento, sono: L’Istituto Aeronautico, l’Istituto Industriale, il Liceo Linguistico, l’Istituto Alberghiero e la Scuola universitaria per Mediatori Linguistici. Il numero degli allievi scolarizzati sono stati in media 261. Altresì, ha messo in evidenza una serie di dati economici, secondo i quali la Fondazione Villaggio dei Ragazzi, grazie ad una politica di puntuale riduzione dei costi e al contributo di 3.000.000 di euro erogati della ragione Campania, ha chiuso il Bilancio di esercizio 2018 con un avanzo di gestione di  42.875 euro, in crescita rispetto al risultato già positivo dell’anno precedente e con un accantonamento di 600.000 euro per sostenere la procedura di concordato preventivo, a conferma del buon andamento della gestione anche sul piano economico-finanziario, In riferimento, invece, al patrimonio immobiliare dell’Ente di Piazza Matteotti, il dato è che nell’anno 2018  lo stesso non ha subito alcuna variazione.

L’auspicio – ha sottolineato il Commissario De Luca – è che il circuito virtuoso che la Fondazione ha da tempo avviato sul piano economico-finanziario ed organizzativo possa garantire negli anni la continuità delle funzioni socio-educative dell’Ente, nonché essere utile ai fini dell’accesso al concordato preventivo. L’obiettivo è quello di riuscire a coinvolgere, una volta terminata positivamente la procedura concordataria, tutti i soggetti istituzionali e le imprese in un progetto condiviso che valorizzi ulteriormente il ruolo della Fondazione in ambito regionale e nazionale”.

 

Comments are closed.